Da settembre in seminario…

Ritagli di vocazione

Da settembre in seminario…

Testimonianza di Federico Boetti

Sono entrato nel seminario interdiocesano di Fossano alla fine di settembre. La mia idea del seminario era molto vaga e confusa ed era legata ad alcuni retaggi del passato. Siccome a poche centinaia di metri da noi vi è il carcere di Fossano, la battuta più spontanea che potrebbe essere fatta è quella che il seminario non è altro che un secondo carcere (!!) in cui dei giovani, che non sanno cosa fare di meglio, passano le loro giornate. Ma non è così…
Il seminario non è altro che una sorta di famiglia, dove dei giovani  pregano, studiano e lavorano (sì, si fa anche questo) insieme. Le ragioni che ci hanno portati qui sono le più diverse e le più disparate ma lo scopo è unico, quello di rispondere a quella che è stata una chiamata fatta da quel Verbo che si è fatto carne. Siamo qui per conoscerlo meglio e per poter un giorno portarlo agli altri attraverso la Parola, l’Eucarestia e gli altri Sacramenti, la nostra testimonianza di vita
La conoscenza di Gesù si approfondisce anzitutto attraverso la vita comunitaria, poi attraverso lo studio della teologia, per poter dare una ragionevolezza alla nostra fede, e per mezzo di attività di volontariato presso realtà in cui vi sono persone ai margini della società (persone portatrici di handicap, anziani, ecc.). Tutto ciò è sostenuto da momenti dedicati alla preghiera, in cui ci rapportiamo, ci confidiamo e qualche volta, perché no?, ci sfoghiamo con Gesù.
Nel fine settimana invece si presta servizio presso le Parrocchie, dove veniamo a contatto con le realtà che costituiranno in futuro il nostro ambiente di ministero.
Ecco in pillole la vita di seminario: nulla di straordinario, nulla di così speciale, ma semplicemente una vita condotta fianco a fianco con altri coetanei, con le stesse attese, paure e speranze per raggiungere quella che è la nostra meta: essere un giorno consacrati per il servizio ai fratelli, per portar loro quella gioia e quella speranza che viene donata da Gesù e che ci abita.

23 febbraio 2010

Federico Boetti


Potrebbe interessarti anche...

Intervista a don Mattia Dutto

15 novembre 2018

Intervista a don Mattia Dutto

Per l'Ordinazione Presbiterale

Vita da seminarista… in un tweet!

07 aprile 2015

Vita da seminarista… in un tweet!

Giornata del Seminario 2015